Vai al contenuto

Un Natale di solidarietà 2022

Mens Libera è un’associazione ricreativa culturale che, con sede a Montichiari, vuole valorizzare quello che già c’è (il territorio e chi lo vive), ma non viene abbastanza valorizzato.
Tra le sue finalità c’è anche quella di supportare – nel proprio piccolo – alcune realtà che si occupano degli altri.
Così, come nel 2021, anche quest’anno viene promossa una lotteria natalizia a premi, il cui ricavato sarà devoluto a

  • Fondazione per l’infanzia Ronald McDonald: aiutiamo le famiglie a stare vicino ai loro bambini e alle cure di cui hanno bisogno, accogliendole in case ad hoc.
  • associazione San Cristoforo: si occupa di sostenere gli anziani nel quotidiano
  • Insieme per il dopo di noi‘: associazione onlus che si occupa di cercare di dare un futuro indipendentemente ai disabili della Bassa Bresciana, quando un domani non saranno più assistiti dai loro genitori

Un Natale di solidarietà 2021

La neonata associazione ricreativa culturale MENS LIBERA – con sede in via Giovanni Falcone 34 a Montichiari (BS), presso il palazzetto “PalaGeorge” – è lieta di presentare “UN NATALE DI SOLIDARIETÀ”: un piccolo – ma significativo e concreto – gesto di sostegno verso i più “fragili” in un periodo tradizionalmente di festa.

Tramite l’organizzazione dell’iniziativa a scopo sociale in questione – a cui hanno già aderito varie realtà sportive nonchè esercizi commerciali, ditte e privati -, MENS LIBERA vuole infatti devolvere il ricavato di una lotteria a premi natalizia all’associazione “INSIEME PER IL DOPO DI NOI”, la quale si prodiga “a sostenere – recita l’articolo 3 del suo Statuto – l’autonomia delle persone con disabilità, favorendo forme di convivenza di tipo familiare, nel rispetto del diritto dell’autodeterminazione del diretto interessato”.
A tal proposito, con particolare attenzione ai ragazzi e ragazze disabili del Distretto 10 “Bassa Bresciana Orientale”, l’intento è di provare a garantire loro una vita indipendente e la possibilità d’integrarsi sempre più all’interno della comunità.

Così, sensibilizzando le persone sul tema tramite eventi di promozione e raccolta fondi, ormai da alcuni anni il sodalizio promuove progetti in questa direzione, accompagnando quotidianamente – tramite l’operato di tanti volontari – i disabili a creare reti e relazioni affettive che li accompagnino quando non avranno più il sostegno dei genitori, preoccupandosi nel mentre di intraprendere percorsi ad hoc educativo-formativi per raggiungere l’obiettivo ed individuare un’abitazione che possa fare al caso loro. 

La circostanza sarà poi occasione per presentare al pubblico anche la neonata associazone ricreativa culturale MENS LIBERA, da poco costituitasi.
Trascorso infatti un periodo di “buio” e di “silenzio” (chiaro riferimento, questo, ai vari lockdown e alla pandemia da Coronavirus), abbiamo notato che è forte il desiderio di esprimersi, di parlare, di scrivere, di raccontarsi, di cantare, di disegnare, di svagarsi, di prendersi del tempo libero, di mettersi a disposizione dell’altro, di evadere dal quotidiano, di socializzare (di persona), di condividere idee, pensieri o progetti, di viaggiare, di riscoprire e promuovere le bellezze che abbiamo “sotto gli occhi” ma alla quale non abbiamo mai badato troppo, valorizzare ciò che esiste già ma alla quale non si è mai dato il “giusto” peso…  
E tutto ciò lo faremo, appunto, con la “mente libera”. O, se preferite – invertendo l’ordine delle parole – “libera mente… letteralmente”, come la frase-faro che accompagna appunto MENS LIBERA.

Cordialmente, Montichiari l’1/11/2021

Il presidente di MENS LIBERA Marco Zanetti